Biblioteca elettronica gratuita

I nuovi distretti produttivi - Giancarlo Corò

Giancarlo Corò Un libro che puoi leggere e scaricare da noi

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI DOC
DATA: 27/11/2009
DIMENSIONE: 8,86
ISBN: 9788831705783
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: Giancarlo Corò

Descrizione:

Dopo essere stati a lungo elogiati come modello di sviluppo, i distretti industriali vengono oggi accusati di avere accentuato le molte debolezze dell'economia italiana. Senza sottovalutare tali critiche, l'ipotesi di questo libro è molto diversa. Il punto di partenza è che l'industria italiana sta oggi vivendo una fase difficile quanto necessaria di trasformazione, all'interno di uno scenario competitivo che negli ultimi dieci anni è profondamente cambiato. In questo processo di trasformazione anche molte piccole e medie imprese distrettuali stanno facendo la loro parte, cercando di introdurre innovazioni nei prodotti e nei processi, accrescendo il contenuto di conoscenze e servizi nella produzione e riorganizzando le catene del valore a scala internazionale. Prestare attenzione a tali processi risponde all'esigenza di guardare con realismo alle possibilità concrete di evoluzione di una parte importante dell'economia italiana.

...gge finanziaria 2006 - e sostituito con la previsione di apposite semplificazioni contabilie procedurali in favore delle imprese appartenenti ai distretti medesimi, finalizzate a razionalizzare e ridurre gli oneri legati alle risorse umane ... Borraccino: Distretti produttivi, approvate dalla Giunta ... ... ... I Distretti Produttivi Pugliesi. La politica della Regione Puglia sui distretti industriali. La regione Puglia è una delle poche regioni del sud che si è dotata di una Legge Regionale sui Distretti Produttivi (LR n. 23/2007), aggregazioni territoriali di imprese operanti in settori, tradizionali e non, considerati strategici per lo sviluppo del territorio. Secondo l'ISTAT - basandosi sui dati delle unità economiche rilevati nel 2011 attraverso il "I ... I nuovi distretti produttivi: innovazione ... ... . 23/2007), aggregazioni territoriali di imprese operanti in settori, tradizionali e non, considerati strategici per lo sviluppo del territorio. Secondo l'ISTAT - basandosi sui dati delle unità economiche rilevati nel 2011 attraverso il "IX^ Censimento generale dell'industria e dei servizi" - rispetto al 2001, il numero dei distretti industriali é diminuito di 40 unità e oggi se ne contano 141 identificati a partire dai sistemi locali del lavoro (SLL) e basandosi sull'analisi della loro specializzazione produttiva. Ad una diminuzione dei distretti industriali l'ente regionale ha risposto con un nuovo provvedimento finalizzato alla definizione e individuazione di 5 nuove aree metadistrettuali , in particolare sui distretti Valle dell'Arno e Gallaratese si sovrappongono due metadistretti: Moda e Nuovi Materiali. Nel rapporto vengono anche ordinati i distretti per performance di crescita e reddituale, ricavando la classifica dei 15 migliori che racchiude al suo interno tutte le filiere produttive e le macro-aree italiane con una prevalenza dei distretti dell'agroalimentare (6) e del sistema moda (4) a livello di specializzazione, mentre a livello geografico a prevalere sono i distretti del Nord-Est ......