Biblioteca elettronica gratuita

Fabbriche. Origine e sviluppo dell'architettura industriale - Gillian Darley

Gillian Darley libri Fabbriche. Origine e sviluppo dell'architettura industriale Epub sarà disponibile per te quando ti registri sul nostro sito web

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI DOC
DATA: 01/01/2007
DIMENSIONE: 11,95
ISBN: 9788883425028
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: Gillian Darley

Descrizione:

Nonostante la sua lunga storia, la fabbrica continua a esercitare un enorme fascino sui moderni architetti, che spesso hanno preferito questo tipo di edifici, considerati esempi di architettura "autentica", ai maestosi palazzi pubblici e alle lussuose abitazioni private delle città contemporanee. Numerosi architetti europei, che all'inizio del XX secolo si sono rivolti agli Stati Uniti in cerca di ispirazione, erano molto più colpiti dalle grandi fabbriche di Detroit che non dai monumenti di New York o di Washington D.C. Questo libro, partendo dall'osservazione della potente valenza simbolica dell'edificio-fabbrica, ne prende in esame le diverse incarnazioni: come immagine, come icona, come istanza innovatrice e come laboratorio. L'autrice ripercorre le tracce della storia della fabbrica moderna, dai progetti utopistici di Robert Owen e Claude Ledoux all'inizio del XIX secolo, alle grandi "cattedrali dell'industria" moderniste di Peter Behrens, Albert Kahn e Frank Lloyd Wright, fino al revival post-industriale delle ex fabbriche, in operazioni come la ricostruzione del Lingotto di Torino da parte di Renzo Piano o i parchi industriali creati nella regione tedesca della Ruhr.

...se formale dell'architettura moderna Collana: Tecnica e tradizione EURO 28,00: Gillian Darley Fabbriche ... Ricerca - L'età della macchina effetti della rivoluzione ... ... . Origine e sviluppo dell'architettura industriale. Collana: Tecnica e tradizione EURO 20,00: Steen Eiler Rasmussen Architettura come esperienza . Collana: Tecnica e tradizione EURO 25,00: Bernard Tschumi Architettura e disgiunzione La tesi affronta l'opera di Le Corbusier nell'ambito di tre casi di città-fabbrica del Novecento: 1. Il quartiere moderno Frugès a Pessac 2. La fabbrica Bat'a e lo sviluppo della città di Zlìn 3. La ... Fabbriche. Origine e sviluppo dell'architettura industriale ... . Il quartiere moderno Frugès a Pessac 2. La fabbrica Bat'a e lo sviluppo della città di Zlìn 3. La ricostruzione di Saint Dié e della fabbrica Duval Dei tre progetti che si collocano temporalmente tra il 1924 e il 1951, la tesi mette in luce il rapporto con le committenze e la produzione ... G. Darley, Fabbriche. Origine e sviluppo dell'architettura industriale, Pendragon, Bologna 2007. Metodi didattici. Lo studio e l'analisi di progetti tratti dalla storia dell'architettura consentiranno di individuare temi e concetti aperti ad ulteriori sperimentazioni in ambito progettuale. Mentre nelle nazioni industrialmente all'avanguardia, sullo sfondo dei grandi conflitti sociali e politici suscitati dalle prime rivendicazioni degli operai delle fabbriche, si assisteva alla nascita di associazioni sindacali (ma anche degli imprenditori) e alle prime legislazioni sugli orari di lavoro, i diritti dei lavoratori ecc., nei primi decenni del secolo XX maturarono ulteriori ... INDUSTRIA; Covid-19: le fabbriche potrebbero diventare un luogo di prevenzione dei contagi! di Flavio Tonelli, Andrea De Maria, Agostino Banchi* ♦︎ Il contributo delle filiere di produzione alla ripartenza dell'Italia: un approccio sistemico per ridurre la complessità e individuare pratiche 'emergenti'. Origine dell'espressione. La locuzione rivoluzione industriale, usata molto probabilmente per la prima volta già negli anni venti del XIX secolo, modellata in analogia con il termine Rivoluzione francese (tesi sostenuta da Raymond Williams), è stata sicuramente citata, secondo lo storico Fernand Braudel, nel 1837 dall'economista francese Adolphe Blanqui, fratello del celebre rivoluzionario ... Una fabbrica è un insieme di edifici destinati alla produzione industriale.Lo sviluppo tecnologico ha portato alla nascita di strutture sempre più automatizzate la cui massima espressione è la fabbrica automatica.. Vi si trasformano generalmente le materie prime o semi-lavorate in prodotti finiti. L'architettura della RIVOLUZIONE INDUSTRIALE La rivoluzione industriale fu un processo di evoluzione economica o industrializzazione della società che da sistema agricolo-artigianale-commerciale divenne un sistema industriale moderno caratterizzato dall'uso generalizzato di La costruzione, però, risale al 1896: era stata progettata dall'ingegner Camillo per ospitare una sua precedente attività industriale. Agli inizi la piccola fabbrica è sufficiente per tutte le attività della Olivetti, ma con lo sviluppo dell'azienda nell'arco di trent'anni si rende necessaria la costruzione di altri edifici intorno ... Quasi tutti gli esponenti di rilievo dell'architettura moderna hanno contribuito con opere di alto livello allo sviluppo dell'architettura industriale: F. Otto, in Germania; L.I. Kahn (stabilimenti Olivetti-Underwood a Harrisburg, 1970), negli USA; N. Foster, R. Rogers, N.T. Grimshaw in Inghilterra, dal 1970 ecc. Le fabbriche del tabacco in Italia. Dalle manifatture al patrimonio, Libro. Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da CELID, brossura, data pubblicazione giugno 2012, 9788876619472....