Biblioteca elettronica gratuita

L'eone della cosa. Saggio filosofico da Aristotele a Carl Schmitt - Giorgio Tettamanti

L'eone della cosa. Saggio filosofico da Aristotele a Carl Schmitt Potete scaricare il libro in formato pdf epub previa registrazione gratuita

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI DOC
DATA: 25/08/2016
DIMENSIONE: 8,83
ISBN: 9788857531922
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: Giorgio Tettamanti

Descrizione:

Il testo può essere diviso in due parti: la prima di carattere filosofico-teoretico sul concetto di "cosa" sinora mai veramente pensato sul versante delle lingue neolatine; nella seconda parte viene innestato il termine nel lessico e nella prassi politica, con l'emersione della romanità come momento centrale in cui il termine "res" come "publica" comincia a dominare la prassi e la teoresi occidentale. La concretizzazione di "res" avviene nel Novecento, momento in cui la "res" si fa "corpo" usato dalla politica nelle due Grandi Guerre. Oggi si pensa al superamento del concetto di "politica".

...zio Gloria, via Varesina 72, ore 21, ingresso libero con sottoscrizione Emanuele Severino ... La teoria del "nomos" in Carl Schmitt: la geopolitica come ... ... . La filosofia dai Greci al nostro tempo. Parte Dodicesima: Aristotele: la scienza dell'ente in quanto ente. Continua la storia della filosofia di Severino. Oggi primo video ... Che cosa ha detto Nietzsche Scarica Libre PDF EPUB ... Filosofia e amore sulle tracce di Leone Ebreo Scarica Libre PDF EPUB Interpretazione del bene comune. Saggio su Thomas H. Green Scarica Libre PDF EPUB ... Carl Schmitt tra universo e pluriv ... L'eone della cosa - Mimesis Edizioni ... . Saggio su Thomas H. Green Scarica Libre PDF EPUB ... Carl Schmitt tra universo e pluriverso Scarica Libre PDF EPUB di Nicola Matteucci e Angelo Panebianco POLITICA Politica di Nicola Matteucci sommario: 1. La parola. 2. Lo svuotarsi di un paradigma. a) Il concetto greco. b) L'eredità aristotelica nel Medioevo e nell'età moderna. 3. Il nuovo paradigma. 4. Il dibattito contemporaneo. a) Carl Schmitt. b) Harold D. Lasswell. c) Da Hannah Arendt a Dolf Sternberger. Aristotele, La meraviglia come causa del filosofare. Lo stupore di fronte alle cose, la capacità di lasciarsi sorprendere, di rimanere in ascolto della loro voce sono da sempre temi cari alla riflessione filosofica dell'Occidente. In questa pagina, Aristotele mette a tema proprio questo stato mentale, ... All'artistotelismo diede poi un contributo fondamentale Tommaso d'Aquino, che nell'ambito della scolastica cercò di conciliare Aristotele con il cristianesimo. Di fronte all'avanzare dell'aristotelismo arabo, che sembrava voler mettere in discussione i capisaldi della fede cristiana, egli mostrò che quest'ultima non aveva nulla da temere, perché le verità della ragione non possono essere ... Carl Schmitt, il nomos e San Paolo . Qui ci si pone nuovamente e propriamente nell'orientamento che fu di Carl Schmitt, uno studioso che all' obiettivo di una critica profonda delle strutture giuridiche della modernità tecnocratica ha consacrato buona parte della sua ricerca e anche, diremmo, della sua militanza filosofico-giuridica. Aristotele: il pensiero filosofico. Aristotele fu allievo di Platone , sebbene egli si sia in parte discostato dalla filosofia del maestro. Aristotele non ricorre al riferimento ai miti, né vi è in lui una dimensione mistico-religiosa poiché giunge alla dimostrazione dell'esistenza di dio da un punto di vista razionale. Nel 335 Aristotele ritornò ad Atene e, vista la distanza ormai incolmabile con l'impostazione filosofica dell'Accademia, affidata ora alla direzione di Senocrate, fondò una sua scuola, il Liceo o Perípatos, contrassegnato da una vasta organizzazione scientifica in cui, accanto alle discipline tipiche dell'Acca­demia come gli studi dialettici e matematici, egli affiancò indagini ... Aristotele: riassunto filosofia - La materia è esattamente è il materiale di cui è costituita una cosa, materiale che può assumere forme diverse Situazione sociale-politica del periodo: Gli anni che separano Platone da Aristotele sono pochi, ma il tempo in cui Aristotele si trova a vivere è profondamente diverso da quello del suo maestro. Sebbene la riflessione di Carl Schmitt non rientri nell'area teorica delle scienze marxiane, bisogna tuttavia riconoscere l'importanza che il suo discorso ha suscitato per gli sviluppi di alcuni filoni dell'operaismo e del post-marxismo, e pertanto non bisogna dimenticare di citare il saggio ad esso dedicato di Marcello Boemio: coerentemente con le riflessioni dell'epoca contemporanea ......